Crea sito

_indignati 15.10.2011

#indignAti #15ottobre 2011
15 ottobre 2011, Roma
gli INDIGNATI criminalizzati da massmedia e non solo

Roma, 15 ottobre 2011 IL CORTEO DEGLI ALTRI
Non c’erano solo i violenti tra i circa 200 mila giunti a Roma per l’ I-Day, il giorno degli Indignati.

Gli altri che hanno sfilato in corteo sono studenti, trentenni, quarantenni, cinquantenni, precari, disoccupati, operai e liberi professionisti. Urlavano slogan, ma sottolineavano: «Non vogliamo scontri né violenza». Erano arrivati da tutta Italia, via treno, auto, pullman. Colorati, creativi, indignati. E blindati. In migliaia hanno raggiunto piazza della Repubblica, da dove il corteo è partito (in anticipo, «siamo troppi») con tutti gli «indignati» d’Italia in contemporanea con altri 81 Paesi del mondo.

democrazia diretta 2011

democrazia diretta 2011

Tutti «Uniti per il cambiamento globale» e per dire forte «Noi la crisi non la paghiamo». Alcuni portavano alto un grande striscione con la scritta «People of Europe: rise up!».IL CORTEO DEGLI ALTRI – Ma non c’erano solo i violenti tra i circa 200 mila giunti a Roma per l’ I-Day, il giorno degli Indignati. Gli altri che hanno sfilato in corteo sono studenti, trentenni, quarantenni, cinquantenni, precari, disoccupati, operai e liberi professionisti. Urlavano slogan, ma sottolineavano: «Non vogliamo scontri né violenza». Erano arrivati da tutta Italia, via treno, auto, pullman. Colorati, creativi, indignati. E blindati.

In migliaia hanno raggiunto piazza della Repubblica, da dove il corteo è partito (in anticipo, «siamo troppi») con tutti gli «indignati» d’Italia in contemporanea con altri 81 Paesi del mondo. Tutti «Uniti per il cambiamento globale» e per dire forte «Noi la crisi non la paghiamo». Alcuni portavano alto un grande striscione con la scritta «People of Europe: rise up!».

https://www.facebook.com/15OTTOBRE

vPale

qui NON vantiamo e NON desideriamo bollini o certificazioni partitici/politici, su VOTOPALESE.it TUTTI CONTROLLANO TUTTO, come e quando vogliono, senza potere di veto o censura, senza intermediazione fisica o tecnologica, qui si vota come in una classe di alunni (senza docente) o in un’assemblea pubblica (senza leader) per alzata di mano guardandosi in faccia:

your-message
your-subject
Submitted
Submitted Login
msg
ok
febbraio 2, 2016 7:15 pm
votopalese

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

LA NOSTRA SOLA CERTIFICAZIONE E’ LA PARTECIPAZIONE PALESE ALLE SCELTE LOCALI, MA SE non hai la forza di rendere palesi le tue idee e temi il VOTO PALESE, allora abbandona per sempre questo spazio web, qui si vota solo se disposti a dichiarare le proprie scelte palesemente:


Vi Veri Veniversum Vivus Vici: sono testimone diretto della forza delle idee, ho visto gente uccidere per conto e per nome delle idee, li ho visti morire per difenderle… Ma non si può baciare un’idea, non puoi toccarla né abbracciarla; le idee non sanguinano, non provano dolore… le idee non amano





Democrazia Diretta Palese ARICCIA 4 ottobre 2014
slide votoPALESE

___________COME FUNZIONA VOTOPALESE.IT

QUI TUTTI CONTROLLANO TUTTO, come e quando vogliono, senza potere di veto o censura, senza intermediazione fisica o tecnologica, qui si vota come in una classe di alunni (senza docente) o in un’assemblea pubblica (senza leader) per alzata di mano guardandosi in faccia!
NON vantiamo e NON desideriamo bollini o certificazioni partitici/politici.
TUTTE le petizioni palesi sono discusse e promosse su

Questo applicativo web (gratuito e disponibile per i tutti i siti e blog basati su WordPress) e’utilizzabile da pc, notebook, netbook, smartphone, tablet, ovunque vi sia Internet, senza scaricare APP. Il sistema si basa sul semplice principio del “voto palese in tempo reale”, senza filtri informatici o mediazioni dei moderatori. Le proposte vengono sottoposte liberamente e sostenute da chi sceglie di DICHIARARE PAELESEMENTE LE PROPRIE SCELTE, anche utilizzando questi strumenti social: